domenica 7 luglio 2013

Nel silenzio la verità

La mente è proprio come un walkman. Avete presente la versione precedente a cassette del più moderno I-Pod? Beh, la mente è la stessa cosa! Proprio come una radio con le cuffie, trasmette musica (purtroppo, spesso, poco gradevole) per le nostre orecchie. La musica è costituita dai processi di pensiero da lei continuamente elaborati. In totale, a volte, nel corso di una giornata, la mente processa più di 60000 pensieri.

Non tutti questi pensieri sono gradevoli ma non solo. E' proprio grazie a questi pensieri rumorosi che noi ci allontaniamo dalla REALTA', dalla VERITA'. Quante volte vi sarà capitato di sentire quella canzone in sottofondo proprio quando desideravate un pò di quiete? Tante, ne sono più che certo!

Tutte le musichette, le continue domande che ci poniamo, i dubbi, le ansie come i più rari stati gioiosi, fanno parte del processo di pensiero della mente. Tutti ci siamo soggetti, nessuno escluso. Pochi sono riusciti a trovare il silenzio, quello che alcuni chiamano lo stato di "non mente", meta ambita da tutti i meditatori.

Nel silenzio la verità. Quando tutto tace, quando nulla si muove più nel mare in tempesta delle nostre emozioni, lì risiede la verità, la nostra Vera Essenza, il Divino che è già in noi. Questi silenzi sono rari e capitano poche volte, specie nelle persone comuni, sovrastate per lo più da un continuo ronzio mentale dovuto ai tanti (spesso inutili) pensieri.

Sappiate che la verità sta oltre le parole, siano esse pensate che espresse. La verità, infatti, risiede nel silenzio, negli spazi, più o meno lunghi, fra un pensiero e l'altro. Lì dimora Dio. Pochi meditatori avanzati sono riusciti a sospendere completamente lo stato mentale di pensiero reiterato e tutti per pochi secondi!

L'unica cosa che ci permette di vivere la verità consiste nel risvegliarsi nell'ADESSO, l'unica vera dimensione reale della nostra vita. Il resto è illusione, bugia. Perfino i colori sono un'illusione! Si è visto, infatti, come ad es. il nostro occhio possa vedere solo alcuni colori dell'ampio spettro contenuto nei raggi solari. Si è appurato, altresì, come molti colori non siano in realtà come noi li vediamo.

Studi hanno dimostrato come il nostro occhio interpreti "a modo suo" i diversi colori che gli si pongono dinanzi. Di conseguenza, anche i colori non risultano "veri" ma soltanto "interpretati". Ciò significa che LA VERITA' VA OLTRE LA FORMA. Solo superando tutti i concetti spaziotemporali, tutte le definizioni, tutti gli studi finora fatti, solo allora si potrà scoprire la verità.

La verità è INESPRIMIBILE. Si può solo vivere la verità, mai descriverla. Si perderebbe il concetto stesso, tentando d'ingabbiare una sensazione, un'esperienza vissuta, in un'arida definizione. Nel silenzio la verità. Smettiamo di pensare troppo e la scopriremo prima di quanto pensiamo.

Vincenzo Bilotta