domenica 11 maggio 2014

Qual'è la verità?

Ogni persona possiede la sua verità riguardo ad una determinata situazione. Ognuno di noi ha, in effetti, una propria personale visione della Vita coi suoi accadimenti. Attraverso questa visione, tenderà ad esprimere il proprio punto di vista riguardo a determinate situazioni. Insomma, ognuno possiede una propria verità su tutto.

La visione di ogni accadimento e, di conseguenza, quale sarà la verità in proposito, è strettamente personale. Ognuno di noi ha una propria verità sulla politica, sulla Vita, sulla famiglia, sul lavoro e così via. Quello che è vero per una persona, però, può non essere vero per un'altra. Anzi, spesso accade che due persone si trovino in posizioni antitetiche riguardo ad una determinata situazione.

Da qui sorgono i conflitti, le guerre, le separazioni coniugali, i disordini pubblici etc. Il problema non deriva dal fatto che ogni persona ha una propria verità che lo differenzia da ogni altra. Il conflitto, infatti, non nasce perchè due persone hanno diversi punti di vista riguardo una situazione oggettivamente uguale. Esso nasce quando queste due persone non riescono ad accettare che l'altro possa avere un punto di vista diverso che lo porta a fare scelte spesso opposte.

Ci si mette in mezzo l'ego con le sue insidie. Vuole averla vinta e fa puntare tutto sul volere avere ragione, sull'imporre a tutti i costi la propria verità agli altri senza tenere conto delle divergenze di opinioni anzi, quando possibile, reprimendole anche con la forza se necessario.

Se si capisse che ogni fenomeno è oggettivo ma viene soggettivizzato dalla mente, si potrebbero evitare i conflitti fra i popoli. Se si vivesse nell'unità si conoscerebbe una sola verità: TUTTO E' UNO. Ma, poichè si vive nella realtà mentale, fatta di materia e conflitto, ecco che nascono tante verità quante sono le persone in gioco. In questo modo tutto tende a dividersi, l'unità originaria passa in secondo piano per lasciare spazio ai partiti politici, alle squadre di calcio, alle migliaia di religioni, ai diversi tipi di medicina, etc.

La verità non la si trova nel volere avere ragione a tutti i costi o nel dover vincere per forza. Questa è la lotta mentale per il raggiungimento di un tipo di realtà che è sempre e solo soggettiva. Quella di cui io parlo è una realtà oggettiva, senza mente, senza spazio nè tempo. REALTA' E BASTA. VERITA' UNICA E SOLA.

Per trovarla basta andare oltre la mente, oltre il voler avere ragione, oltre le opinioni politiche, razziali, religiose, sessuali, lavorative. Basta spegnere la mente coi suoi giudizi su bene e male, giusto e sbagliato, positivo e negativo, amore e odio. Quel che resterà sarà la verità.

La verità risiede nel silenzio dell'Anima, nei canti infiniti della creatività del cuore, nel rumore della pioggia in una giornata d'autunno. La verità non cerca di avere ragione a tutti i costi o di appiccicare giudizi inopportuni. La verità E' E BASTA. Diffidate delle persone che hanno le proprie verità perchè, in realtà, quelle verità sono funzionali al momento da loro vissuto e tendono a cambiare continuamente.

Disidentifichiamoci dalle nostre verità, da quanto conosciamo perchè ce lo hanno insegnato attraverso il processo educativo. Andiamo oltre, zittiamo la mente. Quella è la verità UNICA E SOLA.

Vincenzo Bilotta